Vuoi vendere la tua auto?
La compriamo noi! Ottieni subito una valutazione gratuita e senza impegno
Valuta Ora

Vendo auto ad un Compro Auto: come funziona, pagamento, vantaggi ed alternative

I servizi di vendita diretta di automobili, più comunemente definiti Compro Auto, sono delle attività commerciali sempre più importanti nel mondo delle macchine usate. La loro diffusione è strettamente legata alla diffusione dell'utilizzo di internet come strumento per la gestione della compravendita di veicoli, in quanto molto spesso è la rete lo strumento di marketing che i Compro Auto utilizzano per farsi conoscere dai propri clienti.

COME FUNZIONA

La vendita diretta è un meccanismo piuttosto semplice ed intuitivo: questo sistema coinvolge un privato che vuole vendere la propria macchina usata ed un'azienda Compro Auto alla quale egli si rivolge.

La prima fase della compravendita avviene sul web, quando il proprietario del veicolo giunge sul sito dell'azienda prescelta per eseguire la quotazione. A tal proposito, una delle scelte più raccomandabili è quella di affidarsi a Comproautousate.com: si tratta di una società Compro Auto operante sul mercato con quotazioni molto precise e soddisfacienti, grazie alle quali essa riesce a trattare ogni giorno un grandissimo numero di transazioni.

Dopo aver eseguito ed eventualmente accettato l'offerta proposta con la quotazione online, il cliente viene solitamente contattato dallo staff del Compro Auto, in modo che le due parti possano accordare la data e l'orario di un appuntamento. A questo punto ci sono due diverse possibilità, a seconda dell'organizzazione dell'azienda a cui ci si rivolge e delle dimensioni dei suoi investimenti.

  • Appuntamento a domicilio Le imprese Compro Auto di dimensioni più ridotte procedono a inviare un membro del loro staff direttamente presso il domicilio del cliente. Qui l'inviato procede all'ispezione sotto gli occhi del proprietario del veicolo, che nel frattempo attende la fine dell'operazione. Una volta che essa è completata, poi, si procede a firmare l'atto di vendita e ad eseguire tutte le pratiche per il passaggio di proprietà.
  • Appuntamento in sede Le aziende di maggiori dimensioni, come appunto Comproautousate.com, dispongono di vere e proprie sedi dislocate in tutto il territorio nazionale dove i clienti vengono accolti da un nutrito staff. Nello specifico, questo servizio di Compro Auto consente persino ai propri clienti di trascorrere l'attesa dovuta all'ispezione del veicolo in una piacevole sala relax dotata di ogni comfort. Al momento di eseguire le pratiche, poi, ci si reca in un apposito ufficio dove vengono predisposti il pagamento e l'atto di vendita. Questa accoglienza professionale consente di avere anche una maggiore assistenza durante tutto il processo, affinché il cliente possa percepire la qualità del servizio in ogni sua fase.

IL pagamento

Qualunque dei due tipi di appuntamento venga proposto dall'azienda alla quale ci si affida, una volta terminata la firma dell'atto di vendita si procede con il pagamento. La vendita diretta è caratterizzata dalla consegna della cifra prevista immediatamente ed in denaro prontamente esigibile: questo significa che l'automobile del cliente viene saldata dai Compro Auto in contanti o tramite assegno circolare.

Alcuni servizi poco seri offrono il pagamento attraverso banconote per qualunque importo riguardante la compravendita. Si tratta di un illecito grave, che rientra tra le forme di evasione fiscale punite dal nostro ordinamento: il tetto alle transazioni in contanti è stato posto a 3.000 euro dalla legge di stabilità 2016 e non è possibile superarlo senza l'intervento apposito di un istituto di credito.

Al contrario di quanto avviene in caso di permuta presso un concessionario, non esistono vincoli imposti al cliente in termini di spesa del ricavato: dal momento in cui questo ne entra in possesso, potrà poi disporne secondo il proprio gradimento.

CONCESSIONARIO O COMPRO AUTO ?

Quando arriva il momento di vendere la propria vecchia auto, molti si domandano se sia meglio affidarsi ad un concessionario o ad un servizio di Compro Auto. Per poter compiere la scelta in maniera oculata bisogna avere ben chiara la differenza tra la vendita diretta e i due contratti che un concessionario propone tipicamente ai suoi clienti: la permuta e l'affidamento in conto vendita.

  • In caso di permuta, il cliente scambia la propria auto con una cifra che non gli viene consegnata fisicamente, ma di cui può disporre come "sconto" sull'acquisto di una macchina nuova dal valore superiore all'usato consegnato.
  • Optando per un conto vendita, invece, la proprietà del veicolo del cliente non si trasferisce al concessionario. Questo ente fa soltanto da intermediario nella ricerca di un compratore finale, sottraendo dal prezzo di vendita

Ricavato In una valutazione oggettiva, uno dei criteri fondamentali che guida la scelta è la cifra realizzabile scegliendo tra le diverse opzioni. Affidarsi ad un Compro Auto significa ottenere, solitamente, una somma vicina a quella offerta in caso di permuta; in alcuni casi il concessionario potrebbe offrire più di un c ompro auto , ma in linea di massima le due proposte si equivalgono.Il conto vendita, invece, si pone su un piano leggermente superiore. Si tratta di una piccola percentuale sul totale, ma dato l'elevato valore che possiedono i veicoli questa differenza può risultare determinante per la decisione del modello di vendita da utilizzare.

Affidabilità
Nel caso in cui si sposti l'analisi sulla sicurezza della compravendita, non vi è sostanziale differenza tra Compro Auto e concessionari. Da un lato è chiaro che sia percepita maggiormente dai privati l'affidabilità di un concessionario, in quanto questo tipo di aziende opera nel mercato automobilistico fin dai suoi albori; dall'altra parte, rivolgersi ad un servizio divendita diretta come Comproautousate.com significa mettersi nelle mani di una grande società che ha sedi in tutta Italia e svolge con successo la sua attività ormai da diversi anni. É meglio astenersi, invece, da quei servizi Compro Auto che fanno pubblicità tramite volantinaggio sul parabrezza dei veicoli e ai quali non fa capo un'impresa vera e propria: questi commercianti di strada sono per lo più truffatori o affaristi disonesti, che offrono cifre irrisorie ai propri clienti e che accettano anche di acquistare veicoli in pessime condizioni.

Tempi
Certamente il ricavato della vendita è importante, ma in alcuni casi non è possibile attendere diverse settimane prima di disporre della cifra. Per chi desiderasse un metodo di vendita efficace al massimo sotto questo punto di vista, è chiaro che la scelta da compiere sia quella di rivolgersi ad un Compro Auto. Una volta stabilita la data dell'appuntamento con l'azienda di riferimento, infatti, si è sicuri di ricevere in quel giorno la cifra pattuita; normalmente poi è nell'interesse di entrambe le parti che questo appuntamento venga fissato il prima possibile. Comproautousate.com offre la possibilità di recarsi in sede persino nell'arco di ventiquattro ore dal momento del primo contatto, mentre altre aziende possono avere tempi più lunghi per questioni di organizzazione interna.

La permuta rispecchia un impiego temporale simile a quello della vendita diretta, ma in questo caso bisogna considerare l'eventualità che in concessionario non sia presente il veicolo che il cliente vuole acquistare. In questo caso si dovrà attendere il suo arrivo dalla casa madre, operazione che può richiedere pochi giorni come settimane o addirittura mesi. Optando per un affidamento in conto vendita, invece, non si può essere sicuri di sapere quando si troverà un compratore finale per il proprio veicolo: in alcuni casi si può giungere persino al termine del contratto di presa a carico senza che sia ancora arrivata un'offerta.

Libertà di impiego
Una volta venduto il proprio veicolo, clienti con esigenze diverse possono avere diverse intenzioni nell'utilizzo del ricavato. Sotto questo profilo ci sono due categorie nelle quali catalogare i modelli di vendita proposti da un concessionario e da un Compro Auto: quelli in cui al termine del processo si ottiene una cifra disponibile in qualunque modo e quelli che invece prevedono vincoli precisi.

La vendita diretta e l'affidamento in conto vendita, una volta conclusi, mettono nelle mani di chi ha venduto la propria vecchia auto una somma che egli può utilizzare a suo piacimento. Potrà usare i soldi per acquistare un nuovo mezzo, ma potrà anche decidere di spenderli in altro modo, di donarli o di conservarli per il futuro.

La permuta è un modello di vendita più rigido, proprio in quanto si fonda sullo scambio tra due beni: il cliente del concessionario non vedrà mai tangibilmente la somma che ottiene permutando la propria auto. Quel che ottiene è soltanto un determinato sconto sull'acquisto di una nuova auto, che nella maggior parte dei casi è richiesto che valga almeno il doppio dell'usato riconsegnato. Questo significa che l'immediatezza con cui si conclude una permuta non risponde alle esigenze di chi ha necessità di riscuotere una somma in denaro in breve tempo, a differenza di quel che avviene con la vendita diretta.

VANTAGGI DELLA VENDITA DIRETTA

Sembra lecito chiedersi, a fronte dell'analisi effettuata per confrontare i concessionari ed i Compro Auto, in quali casi questi ultimi siano da preferirsi e a quali esigenze rispondano meglio.

Si può dire che la vendita diretta risponda meglio alle richieste di chi non vuole attendere inutilmente per vendere il proprio mezzo, ottenendo in cambio una somma in denaro. Può darsi che ci si trovi a dover fronteggiare un'uscita monetaria imminente e che vendere il proprio mezzo serva a bilanciarla, oppure si può dare il caso che ci si debba trasferire a breve e non si possa portare il proprio veicolo con sé nella nuova destinazione. Tendenzialmente, comunque, tutti coloro che antepongono la rapidità e la libertà di utilizzo del ricavato agli altri criteri di scelta dovrebbero affidarsi ad un Compro Auto.

COMPRAVENDITA TRA PRIVATI

La compravendita tra privati è un ulteriore modello di vendita che può essere preso in considerazione in alternativa alla vendita diretta. In questo caso, il proprietario di un veicolo va alla ricerca di un acquirente finale in autonomia, solitamente pubblicando un annuncio di vendita sulle piattaforme online dedicate.

Si può considerare la compravendita tra privati come l'esatto opposto della vendita diretta, in quanto le caratteristiche che la contraddistinguono si pongono in una contrapposizione perfetta con quelle dei Compro Auto. Una vendita autonoma, infatti, richiede moltissimo tempo dedicato alla stesura di un annuncio, alla sua pubblicazione e alla gestione delle trattative, mentre la vendita diretta è un sistema che permette al proprietario di un mezzo di non occuparsi di nulla. Tramite un servizio di Compro Auto, poi, si ottiene un pagamento immediato, mentre prima di trovare un privato che acquisti un veicolo online ci possono volere anche diversi mesi; in compenso, tuttavia, se gestita nel modo adeguato la compravendita tra privati si può rilevare molto più remunerativa.

Per chi non ha problemi nell'impiego del proprio tempo a favore della vendita della propria auto, la compravendita tra privati può essere una valida alternativa alla vendita diretta. Tuttavia, in questo caso bisogna considerare che non si potrà fare affidamento sulle garanzie offerte da un concessionario o da un Compro Auto: è raccomandabile questa scelta soltanto a chi ha una discreta conoscenza del mercato delle auto usate, altrimenti il rischio di incappare in truffe è un'evenienza da tenere presente.

 

 

Quanti soldi puoi ottenere dalla tua auto?
scoprilo subito