Vuoi vendere la tua auto?
La compriamo noi! Ottieni subito una valutazione gratuita e senza impegno
Valuta Ora

Vendere Auto: Condizioni dell'auto usata

Quando compriamo un’auto usata desideriamo sempre accertarci della qualità di ciò che acquistiamo. La qualità del prodotto, dato che stiamo parlando di qualcosa che deve durare nel tempo e garantirci sicurezza, dev’essere ben garantita e dev’essere premura del venditore far valutare eventuali danni e, qualora ci fossero, eventuali riparazioni effettuate in officina.

Consapevolezza del reale stato d'uso

Molti considerano la loro auto spesso "come nuova", ma ciò che stima il valore reale di un veicolo usato è l’effettivo stato in cui si trova nel momento effettivo della vendita. Per evitare delusioni riguardanti il prezzo e problemi nel riuscire a trovare un acquirente è, pertanto, consigliabile diventare consapevoli fin da subito di tutti i difetti e dello stato d'uso attuale.

Ispezione

Per prima cosa bisogna affidarsi ad un meccanico di fiducia oppure si può fare anche un'ispezione fai da te. Ricordiamoci sempre che più la perizia sarà accurata e maggiori saranno le possibilità di soddisfare le esigenze di un potenziale acquirente. È bene, infatti, fare alcuni piccoli controlli che possono essere molto utili per valutare lo stato effettivo del veicolo e capire se si sta facendo un buon affare.

Qui vedremo in linea generale quale siano gli elementi per fare una stima esatta del valore di un’auto usata, mentre successivamente analizzeremo nel dettaglio le varie macro aree.

Condizioni della carrozzeria e dei pneumatici

Partiamo dall’esterno dell’auto. Innanzitutto, dobbiamo evidenziare tutti i graffi, annotandoli e fotografandoli, prendendo in considerazione tutti problemi, leggeri o marcati che siano. Come ad esempio, strisciate da parcheggio, bolle da grandine, bozzi o fossette oppure difetti di verniciatura.

Anche se molti non ci pensano, devono essere anche rese note le eventuali riparazioni fatte in carrozzeria, un plus valore sulla vendita dell’auto, che può far comprendere al potenziale cliente quale sia lo “storico vitale” della vettura in vendita.

Altro dato importante sono lo stato d’uso dei pneumatici. I battistrada in termini di sicurezza e performance sono fondamentali per una vettura nuova o usata che sia.

Stato degli interni della vettura

Passando all’interno dell’abitacolo il lavoro potrebbe risultare anche più difficoltoso, dato che ci troviamo ad analizzare e valutare una parte della vettura molto utilizzata e molto importante per il comfort a bordo. Questo sarà un dettaglio che potrebbe influenzare molto il prezzo dell’auto usata e l’appeal che essa potrebbe avere nei confronti di un potenziale acquirente.

Per prima cosa bisogna controllare la tappezzeria, i sedili, soprattutto se sono in pelle, il cruscotto e tutte le componenti interne per verificare, non solo le condizioni generali, ma anche qualsiasi difetto d'usura, macchia, scoloramento, graffio, lacerazioni, bruciatura e i danni di qualsiasi tipo.

Oltre che un controllo visivo, l’abitacolo di una vettura in permuta deve superare anche quello olfattivo. Quindi è importante l'odore, che potrebbe avere una ripercussione negativa sul prezzo finale. Attenzione, dunque, all’odore non piacevole di fumo o muffa e alla sua intensità.

Per quanto riguarda l’equipaggiamento a bordo e, soprattutto, all’infotainment sarà necessario verificare il funzionamento corretto di tutte le componenti elettroniche: i finestrini (se automatici), la chiusura delle porte, la radio, il navigatore (se presente) ed altri equipaggiamenti elettronici in dotazione.

Meccanica

Come dicevamo precedentemente, è molto importante valutare lo stato della meccanica di un’auto usata. Fatevi aiutare in questo caso da un esperto del settore, al fine di capire bene che tipologia di problemi possa avere l’auto usata pronta per essere venduta. Ci sono delle domande a cui dobbiamo essere certi di rispondere.

Il “re” della meccanica di una vettura è chiaramente il motore e, di conseguenza, la trasmissione a cui è abbinato, che può essere manuale o automatica. Le condizioni del propulsore sono fondamentali ai fini della vendita ed è per questo che dobbiamo aver ben chiare e comunicare in modo esatto all’acquirente le condizioni in cui si trova il motore e tutte le sue componenti. Qualora si decidesse di non sistemare i problemi, eventuali, del propulsore dobbiamo segnalarlo al possibile acquirente, ma dovremo anche avvertirlo qualora vi siano stati degli interventi da parte di un meccanico.Meglio se abbiamo ancora le “prove scritte” di questi interventi.

Stesso ragionamento deve essere fatto per le sospensioni, ma anche per l'aria condizionata e i freni. Si può controllare il funzionamento degli ammortizzatori in modo molto semplice: mettetevi dietro all’automobile e premete forte con le mani in modo da farla abbassare. Lo scopo è controllare in che modo l’auto torna in posizione normale. Dovrebbe farlo con lentezza, senza scatti, mentre se lo facesse di colpo, gli ammortizzatori potrebbero essere guasti o comunque non in buono stato. Ma per essere più certi di ciò che abbiamo in mano e sempre meglio rivolgersi ad un meccanico o ad un esperto del settore.

Quanti soldi puoi ottenere dalla tua auto?
scoprilo subito