Compro Auto Milano

Vendi la tua auto? Acquistiamo auto usate da Milano. Pagamento immediato e sicuro!

Valuta Subito Gratis!

Milano rappresenta la sede "ideale" di Car2Cash. La startup Car2Cash e' nata e ha preso forma proprio nell'anno dell'Expo di Milano. Ed e' a Milano che continua a puntare forte, con un piano di espansione nazionale che prevede un'ulteriore sede nazionale proprio a Milano. Offriamo fin da subito il nostro servizio a tutti gli abitanti di Milano e provincia, nonche' della regione Lombardia. Se vuoi vendere la tua auto usata, non attendere che si svaluti ulteriormente: adesso e' il momento giusto!

MILANO, 2016 DA RECORD PER LE AUTO

Il mercato automobilistico in Italia sta conoscendo un anno molto positivo. Dopo un 2014 di passaggio, al confine tra la crisi economica ed i primi segnali di ripresa, il 2015 ha confermato le prospettive di crescita che sono poi decollate nel 2016.

Lo scenario si ripete quasi con la stessa intensità in tutti i paesi dell'Unione Europea, specialmente in Francia e Spagna dove la crisi economica di inizio decennio aveva fatto rallentare molto il mercato automobilistico. Stenta invece a far ripartire il settore la Grecia, dove settembre ha generato un 10,7% dei volumi in meno rispetto a quelli dell'anno scorso. Questo paese, evidentemente quello più colpito dal periodo di recessione, vedrà probabilmente davanti a sé ancora un paio di anni difficili prima di giungere ad una ripresa costante e decisa.

MILANO, POLO ECONOMICO DA OSSERVARE La provincia di Milano viene definita in molti casi la capitale dell'economia italiana. Per quanto riguarda il mercato delle quattro ruote, è evidente che non si possa analizzare lo scenario nazionale senza far riferimento alla metropoli con il più alto prodotto interno lordo pro capite: qui la crisi ha colpito duramente come nel resto d'Italia, ma la forza dell'economia milanese è nota da sempre e dunque i segnali rialzisti non si sono fatti attendere.

Per chiunque si trovi nell'area metropolitana di Milano e dovesse accedere a dei servizi per le pratiche relative alla sua auto, è sempre bene conoscere la sede del PRA cittadino. Questa si trova in via G.Durando 38 ed è possibile contattarla telefonicamente al numero 02 376771. La Motorizzazione Civile ha invece sede in via Cilea 119: è bene ricordare che le pratiche hanno solitamente un costo inferiore rivolgendosi all'UMC invece che alle sedi territoriali ACI, dunque questo indirizzo può essere particolarmente utile se si deve istituire la pratica per il passaggio di proprietà di una vettura.

L'importanza che Milano riveste nel mercato automobilistico non è dovuta soltanto all'economia comunale, ma al fatto che l'area metropolitana circostante è la quarta in Europa per dimensioni. I comuni principali che formano la provincia sono Rho, Cologno Monzese, Sesto San Giovanni e Legnano: anche in queste città il settore delle quattro ruote è in un fermento da ripresa economica, il che accresce la rilevanza di un'analisi del mercato sul territorio nel suo insieme.

ANALISI DEL 2015

Per quanto riguarda il 2015 esiste uno studio condotto dall'ACI che rileva i dati esatti sui movimenti del mercato automobilistico in ogni provincia. Per analizzare dei dati in maniera oggettiva è necessario comprenderne l'evoluzione nel tempo, in quanto una sola osservazione recente non sarebbe sufficiente per ritrarre adeguatamente lo scenario.

Incominciando dalle prime immatricolazioni, il 2015 ha visto una crescita del 9,03% negli acquisti di auto nuove dai concessionari. Si tratta di un dato molto positivo, quantificabile in 7.323 vetture in più rispetto ai consumi dell'anno precedente. La forte domanda è sicuramente stata dovuta ad una pluralità di fattori positivi: in primo luogo l'economia, che ha fatto registrare i primi segni di aumento nel PIL considerabili davvero come un'uscita dalla recessione; dall'altra parte, hanno giocato un ruolo importante le novità rilasciate dalle case automobilistiche che hanno saputo suscitare interesse nel mercato.

Anche le automobili usate sono state oggetto di domanda in crescita, malgrado questo settore sia favorito in termini di acquisti dai periodi di crisi: il prezzo delle auto si abbassa, permettendo a chi ha delle disponibilità finanziarie di fare acquisti ad un prezzo molto scontato; meno persone possono permettersi di comprare un'auto nuova, dunque un maggior numero di consumatori ripiega sulle vetture usate. Nonostante questa tendenza del mercato, tuttavia, i passaggi di proprietà di auto di seconda mano sono cresciuti del 3,67% rispetto al 2014. L'aumento dei volumi in questo ambito può essere spiegato in parte dai servizi di Compro Auto: la diffusione di questo modello di vendita ha portato molte persone a scegliere di vendere la propria auto, adattandosi alle esigenze di una fetta di mercato che prima non era servita nella maniera appropriata.

Nel 2015 il 3,88% della popolazione milanese ha comprato una macchina usata, ed il dato si associa ad una tendenza abbastanza consolidata a livello regionale. Il capoluogo milanese ha però sottoperformato rispetto alla Lombardia nel suo insieme per quanto riguarda l'aumento di acquisti di auto di seconda mano: la regione ha fatto segnare un aumento complessivo del 5,48%. Il divario è sempre presente, anche se in proporzioni ridotte, anche in termini di prime immatricolazioni: in queste la Lombardia ha fatto segnare un +12,07% su base annua.

Volendo associare questi dati ad un insieme collettivo del parco veicoli milanese, è bene specificare che questo conta 686.922 automobili: si tratta di una ogni 1,90 abitanti, senza considerare poi quelle circolanti nei comuni della provincia limitrofa.

ANALISI DEL 2016

Il 2016 ha confermato l'espansione ulteriore del mercato, con i dati mensili che mettono in luce un mercato automobilistico molto dinamico. Ogni mese si è chiuso in rialzo rispetto al 2015, spesso con dei segni positivi in doppia cifra e senza alcuna flessione neanche nei mesi estivi, che solitamente presentano un calo della domanda rispetto a quelli invernali.

I dati di settembre 2016 circa l'andamento del settore a Milano sono stati particolarmente significativi: fino a questo momento dell'anno erano state immatricolate per la prima volta 81.135 nuove auto. Nel 2015 erano state 88.421 alla fine dell'anno, dunque con un trimestre di anticipo si era in procinto di scavalcare di netto il numero dell'anno precedente. Ottobre, novembre e dicembre sono sempre un periodo intenso di scambi commerciali, con nuove automobili in uscita e moltissime prime iscrizioni a seguito delle novità delle case automobilistiche. A settembre erano stati 10.128 passaggi di mano di auto nuove dai concessionari ai privati, mettendo in luce come il dato annuale sulle prime iscrizioni avrebbe potuto anche scavalcare le 100.000 unità: si tratta di una soglia psicologica, che infonderebbe ancora più fiducia nel settore e potrebbe aprire le porte ad un 2017 ancora più interessante. Nel corso di questo mese si era anche ribaltata la prospettiva del 2015 nel rapporto del mercato comunale con quello regionale: Milano ha infatti battuto il mercato regionale che in termini di percentuali ha avuto una crescita più contenuta.

L'ACI segnala come anche il mercato dell'usato abbia visto in settembre un mese rialzista, anche se il dato sui passaggi di proprietà è di poco sopra alla media degli altri parziali mensili pubblicati. Per la fine del 2016 era stato preventivato che il mercato delle vetture di seconda mano, su base nazionale, faccia registrare una chiusura annuale a quota +5,6% rispetto all'anno precedente, con circa 155 auto usate vendute ogni 100 nuove.

Con i dati dell'ultimo trimestre ancora da confermare per poter concludere il bilancio annuale del mercato automobilistico a Milano e provincia, quel che è facile ipotizzare è sicuramente una performance migliore del 2015. Se la ripresa economica dovesse continuare, poi, questa favorirebbe ulteriormente la domanda di beni durevoli, ed in primo luogo di automobili.

CAR2CASH

Sono sempre di più i milanesi che per vendere la propria vecchia auto si affidano al nostro servizio. Car2Cash è la risposta a tutti coloro che non trovano soddisfacenti i modelli di vendita proposti dai concessionari e che non hanno il tempo di ricercare un acquirente per una compravendita tra privati.

Per ottenere la somma che si desidera per la propria auto nel più breve tempo possibile, tutto quel che è necessario fare è recarsi sulla pagina principale del sito. Qui si trova un modulo di quotazione, molto semplice e veloce da compilare, grazie al quale si potrà ricevere una prima valutazione indicativa del veicolo da vendere.

In seguito al ricevimento della prima valutazione, il cliente ed il nostro staff concordano la data di un appuntamento per l'ispezione dal vivo, effettuata da un esperto per definire con precisione la nostra offerta definitiva. L'algoritmo di quotazione, per quanto preciso, non può infatti tener conto dello stato di manutenzione dell'auto, della presenza di eventuali segni di usura, di allestimenti e dotazione precisa di optional. In seguito all'ispezione, poi, procederemo ad eseguire la reale proposta di acquisto che il cliente sarà libero di accettare o meno.

Car2Cash non richiede il pagamento di una cifra per i servizi offerti, dunque chiunque si trovi nella situazione di voler rifiutare la proposta lo può fare senza che sia necessario fornire alcun tipo di rimborso. I clienti che decidono di proseguire, invece, possono rapidamente concludere anche l'ultima fase della vendita diretta in questione.

Quando viene notificata alla nostra sede di competenza che è stata accettata l'offerta, lo staff prepara tutta la documentazione necessaria per poter concludere la compravendita. Oltre all'atto viene immediatamente predisposto il pagamento, che può avvenire tramite assegno circolare o denaro contante, a seconda delle preferenze del cliente e dell'importo. La cifra consegnata è immediatamente disponibile, senza alcun tipo di vincolo e senza dover attendere che Car2Cash proceda poi a vendere nuovamente l'auto: questo differenzia il modello di vendita della nostra azienda dalle offerte tradizionali dei concessionari. Richiedere una quotazione è semplice, rapido è gratuito: non c'è motivo per non provare a compilare subito il nostro modulo!